SEO Freelance o SEO Agency? A chi rivolgersi per migliorare il posizionamento?

Nel corso degli ultimi anni, molti imprenditori hanno riconosciuto i vantaggi del web marketing e hanno ben compreso terminologie tecniche che solo fino a qualche anno fa risultavano loro incomprensibili.
In tanti sanno perfettamente che se vogliono migliorare il proprio posizionamento devono fare riferimento a un esperto SEO. Quel che la maggior parte dei clienti ancora ignora è come venga svolta in concreto l’attività di SEO, probabilmente tra le attività di marketing online più complesse. Per le molteplici aree d’intervento che direttamente, o indirettamente, contribuiscono a determinare un buon posizionamento su Google, una sola figura professionale nella maggior parte dei casi non è sufficiente. Il lavoro del SEO specialist comprende lo studio delle combinazioni di parole chiave strategicamente più utili a raggiungere determinati obiettivi e la correzione di eventuali problemi tecnici che un sito web possa presentare ma molto spesso le aziende hanno altre mancanze che non favoriscono di scalare il posizionamento sul motore di ricerca: non dispongono di contenuti adeguati, sono presenti online con pagine web dai design obsoleti etc.
Un consulente SEO che opera individualmente può fare riferimento a figure esterne che collaborano con lui, o in alternativa a web designer e collaboratori di fiducia del cliente, ma questo può comportare, il più delle volte, a rallentamenti nei processi d’intervento e altri imprevisti che è doveroso prevenire.

Agenzia SEO

Come opera e quali sono i vantaggi di rivolgersi a un’agenzia SEO

Oggi le esigenze delle aziende che puntano sul web sono molto diversificate rispetto a pochi anni fa, i servizi richiesti sono moltiplicati. Molte web agency, soprattutto quelle di recente, pur essendo ben strutturate hanno come core business la creazione di campagne social o sono focalizzate su altre attività di marketing online. Se il vostro obiettivo è ottenere un buon posizionamento su Google accertatevi che l’agenzia a cui vi rivolgete abbia nel suo staff le seguenti figure:

seoSEO Specialist: Il SEO (termine che se utilizzato al maschile fa riferimento al ruolo professionale e non più all’attività) è ovviamente il riferimento per tutto il gruppo di lavoro in un’agenzia SEO. Al SEO spetta il compito di valutare eventuali errori nell’alberatura del sito e nella tassonomia utilizzata, evidenziare problemi di SEO tecnica, ovvero, impossibilità dello spider di Google di riuscire ad accedere a pagine importanti o di evitare spreco di risorse di scansione in contenuti meno utili da indicizzare, utilizzare tool di analisi per evidenziare opportunità e stabilire obiettivi per il progetto. Il SEO specialist dedica molto tempo a studiare le SERP (le pagine dei risultati di ricerca) e analizza l’andamento dei propri progetti o dei siti di eventuali competitor per comprendere cosa favorisce e penalizza l’algoritmo di Google e su quali fattori intervenire per i propri clienti.

webdesignerWeb Designer: Quando si effettuano ricerche online troviamo nella maggior parte dei casi migliaia e migliaia di pagine indicizzate. Perché scegliere di consultarne una non particolarmente curata nell’aspetto o, ancor più grave, non semplice nella navigazione quando abbiamo tantissimi altri siti alla portata di un clic. Per questo, anche per il posizionamento di un sito è fondamentale il contributo di un Web Designer. Un professionista che abbia una grande attenzione alla user experience dell’utente. Le competenze del web designer sono legate alla realizzazione grafica all’impaginazione web, con una buona conoscenza delle dinamiche del funzionamento di una buona interfaccia per l’utente. Oggi in particolar modo l’utilizzo di device differenti richiede il saper realizzare pagine web che possano essere funzionali a risoluzioni molto differenti, menu facilmente consultabili etc. Un link contenuto in un bottone che non viene mai cliccato e che non porta l’utente a navigare altre sezioni sito è un segnale negativo per Google. Il vantaggio di rivolgersi a una SEO Agency che può contare su web designer interni è senz’altro quello di risparmiare tempo ed errori nella comunicazione tra professionisti diversi per quel che concerne negli interventi da effettuare al sito.

linkbuilderLink Builder: Possiamo chiamare questa figura in diversi modi Link Earner o Digital Pr, per non fare arrabbiare Google, in ogni caso i link sono ancora uno dei fattori principali che Google tende a considerare per valutare l’autorevolezza di un sito web. Il compito del link builder è quello di analizzare come i competitor sono venuti in possessi di link, citazioni e menzioni da altri siti e cercare di favorire il sito del proprio cliente. Il lavoro è molto delicato e la link bulding deve essere il più naturale possibile per evitare penalizzazioni da parte del motore di ricerca. È un lavoro in cui spesso si comunica one to one con blogger e proprietari di altri siti per cercare partnerhip e stabilire relazioni che vanno spesso anche al di là della SEO ma il dover portare avanti un’azione di link bulding naturale impegna moltissimo tempo e se si hanno molti progetti da curare è indispensabile che questo lavoro sia gestito unicamente da una figura specializzata. Il vantaggio di rivolgersi a una SEO Agency per questa attività è che la quantità di progetti svolti o in corso, generalmente superiori a quelli di chi può operare individualmente, contribuisce a creare una grande rete di contatti diretti in settori di business anche molto differenti.

copywriterCopywriter: Nella comunicazione pubblicitaria, dalla realizzazione di una brochure fino a al packaging della confezione di un prodotto, la cura di ogni tipo di testo è di fondamentale importanza. Anche se siamo nell’era della comunicazione delle immagini e dei video, nel marketing digitale un buon copy è tuttora richiestissimo per molte attività diverse: dalla creazione di post sui social o nella stesura di email efficaci ma è proprio nell’attività di SEO che un copywriter può fare la differenza. Sicuramente un copywriter che scrive con una buona formazione sulla SEO può aver maggiore dimestichezza con alcune best practice che possono agevolare il posizionamento per combinazioni di parole chiave in target.

La scelta di rivolgersi ad un’unica agenzia per la creazione delle pagine web, per la realizzazione dei contenuti e il posizionamento sul motore di ricerca potrebbe risultare costosa ma può fare risparmiare tempo e l’impegno da parte dell’azienda di coordinare diversi professionisti che operano individualmente. Inoltre un’agenzia SEO che gestisce un buon numero clienti può facilmente abbattere il costo dei migliori software e tool online sul mercato per quello che concerne l’analisi SEO tecnica, l’analisi competitiva e il monitoraggio delle parole chiave.

Alcuni consigli se vi rivolgete a un SEO che opera da freelance:

  • Richiedete una consulenza e una documentazione unica su tutti gli interventi che valuta migliorativi al fine di ottenere un miglior ranking di posizionamento.
  • Chiedete se è in grado di apportare individualmente gli interventi o se necessità di rivolgersi all’autore del sito web.
  • Qualora il vostro sito richieda interventi extra oltre a quelli previsti cercate di stabilire una gerarchia tra le figure professionali che operano insieme in modo da non dover approvare modifiche sia al consulente SEO che al vostro web designer/web agency.
  • Monitorate la conversazione tra i professionisti che collaborano per voi, richiedete di farvi inoltrare in copia conoscenza lo scambio di email per poter eventualmente comprendere responsabilità individuali su eventuali imprevisti (tempistiche che si allungano, errori tecnici etc.).
  • Qualora possediate un blog richiedete al vostro SEO una consulenza per la realizzazione della linea editoriale da portare avanti ed eventuali format per la stesura degli articoli.
  • Se gli articoli vengono redatti da collaboratori interni o di fiducia dell’azienda, anche in questo caso può essere utile stabilire un processo per la supervisione degli articoli che coinvolga il vostro SEO.

Spesso richiedere la collaborazione di figure professionali che non hanno mai collaborato può portare ad attriti e competizione che non favoriscono il progetto. In ogni caso rivolgersi a un SEO che opera da freelance può essere vantaggioso dal punto di vista economico, a patto che abbiate una visione chiara di tutte le attività che nell’insieme contribuiscono a una buona strategia di posizionamento e dei relativi costi.

Autore: Francesco Magistro

Francesco Magistro consulente seo e sem, formatore e co-fondatore della web agency KMA di Roma.
Mi occupo web marketing dal 2005 offrendo le mie competenze a professionisti e imprenditori,
da allora la SEO e in generale le strategie di marketing online non stancano di appassionarmi.