Come fare le foto per un Ecommerce

In qualsiasi Ecommerce l’importanza delle foto dei prodotti è fondamentale. La cura delle foto può fare davvero la differenza e generare maggiore fatturato del vostro negozio online.
Nel processo decisionale del cliente verso l’acquisto sono determinanti alcuni fattori emozionali che solo immagini scattate professionalmente possono trasmettere. Colori, luci e forme possono valorizzare la qualità dei materiali di un prodotto, la sua manifattura, fare apprezzare dettagli e rifiniture.
Generalmente è sconsigliato utilizzare foto che sono presenti online anche se autorizzati dai propri fornitori, soprattutto se non si ha l’esclusiva per la vendita di quei prodotti o non si hanno liberatorie per l’utilizzo degli scatti. Molti utenti ricercano prodotti online effettuando la ricerca su Google Immagini e il motore di ricerca non indicizza foto identiche da siti differenti dando la priorità alla prima fonte che ha pubblicato quegli scatti online. Inoltre avere la possibilità di rivendere un prodotto non equivale automaticamente a poter utilizzare qualsiasi foto online di quel prodotto. Esistono servizi come quello della piattaforma copytrack.com che sono in grado di identificare foto utilizzate online in modo improprio da chi non ne ha diritto.

Per queste ragioni effettuare un servizio fotografico ad hoc per il vostro negozio è generalmente sempre un ottimo investimento sia in termini di marketing che per mettervi al riparo da qualsiasi azione legale per violazioni del diritto di copyright su foto etc. Puoi rivolgerti a KMA web agency Roma per la realizzazione del tuo Ecommerce e del tuo servizio fotografico.

 

Ecco alcuni suggerimenti per realizzare foto di prodotti efficaci per un Ecommerce:

1. Scattare foto da diverse prospettive

Ogni prodotto ha esigenze diverse dal punto di vista fotografico: prodotti di cui si voglia valorizzare il design dovrebbero essere mostrati con prospettive diverse, prodotti che hanno delle rifiniture nascoste come borse, trolley, astucci etc. vanno mostrati anche internamente. Una buona idea può essere anche quella di effettuare foto 360° che si scattano in sequenza e possono rendere maggiormente interattive le immagini per il pubblico online.

2. Evitare riflessi che sporchino l’immagine del prodotto

Particolare attenzione è da dedicare a tutti i prodotti che presentino parti in vetro o in metallo. Scattare oggetti che hanno materiali riflettenti è un lavoro altamente professionale che non tutti i fotografi sono in grado di offrire. Bottiglie, gioielli, cristalleria dovrebbero essere scattate in light box o in ogni caso con un sapiente uso delle luci o una buona postproduzione in grado di rendere la foto del prodotto pulita e priva di imperfezioni date da eventuali riflessi indesiderati.

3. Realizzare foto che contestualizzino l’uso del prodotto

Accessori, abiti, gioielli etc. dovrebbero essere mostrati sia in scatti still life che indossati per consentire all’utente di poter avere in pochi istanti l’idea delle dimensioni dei prodotti o di come questi possano risultare abbinati con altri capi o valorizzati con determinati outfit. Complementi d’arredo, oggetti di design così come prodotti alimentari possono essere scattati in foto ambientate per offrire una comunicazione più calda ed emozionale.

4. Realizzare scatti che presentino i prodotti in modo uniforme

Se realizzate un catalogo online o delle pagine che mostrino una determinata categoria di prodotto è bene che le foto si possano presentare in modo uniforme: stessa prospettiva, colore degli sfondi, gestione delle luci etc. Vedere un insieme di foto di prodotti che non siano stati scattate allo stesso modo può dare un’idea di disordine e rendere difficile al cliente il confronto tra i vari articoli per caratteristiche e dimensioni. Quindi è bene  preparare un set predefinito per effettuare un servizio fotografico a prodotti diversi e poterlo ricreare facilmente per i nuovi  che andranno ad aggiungersi o sostituirsi all’interno dell’Ecommerce.

5. Considerare l’utilizzo del watermark

Per watermark si intende l’inclusione di informazioni in una immagine che possano contrassegnare la proprietà della foto al fine di evitare la distribuzione di copie non autorizzate o la contraffazione dell’immagine stessa. Possiamo marchiare l’immagine in modo non invasivo con una “filigrana elettronica trasparente” che sia distribuita su buona parte della foto in modo da non renderne facile la rimozione ma che al tempo stesso non comprometta la visualizzazione degli utenti. L’applicazione di watermark può essere realizzata con delle operazioni automatizzate da applicare a più foto mediante software di postproduzione come Photoshop oppure direttamente da plugin o moduli che hanno questa specifica funzionalità per i CMS Ecommerce maggiormente utilizzati.

Autore: Francesco Magistro

Francesco Magistro consulente seo e sem, formatore e co-fondatore della web agency KMA di Roma.
Mi occupo web marketing dal 2005 offrendo le mie competenze a professionisti e imprenditori,
da allora la SEO e in generale le strategie di marketing online non stancano di appassionarmi.